Ababo Insegnamenti

Multimedialità per i beni culturali

Il corso intende introdurre alle modalità di utilizzo della multimedialità e della tecnologia in ambito museale e nella valorizzazione e promozione del patrimonio artistico e culturale. Focus dell’insegnamento è la conoscenza e la sperimentazione dei linguaggi multimediali, con particolare attenzione al loro utilizzo nella comunicazione e mediazione di opere d’arte. Il laboratorio diventa parte centrale del percorso proposto, come momento di esperienza pratica e diretta che ha l’obiettivo di far acquisire consapevolezza, competenze e capacità nell’ideazione e nella progettazione di contenuti basati su diversi linguaggi: testo, audio, immagine, video.

Programma

Parte introduttiva

Le prime lezioni del corso accompagneranno studentesse e studenti nella conoscenza della multimedialità in ambito museale, attraverso studi e teorie che ne hanno delineato la nascita, l’evoluzione e le principali caratteristiche. Gli aspetti di carattere teorico e metodologico saranno presi in esame assieme al docente attraverso casi studio e esperienze significative che mettono in luce e analizzano come tecnologie e linguaggi multimediali (es. applicativi mobile, postazioni touchscreen, proiezioni video, gallerie virtuali, realtà aumentata, QR code, ecc.). hanno trasformato il rapporto fra musei e pubblico. 

Laboratorio pratico

Il momento laboratoriale introdurrà studentesse e studenti alla grammatica dei linguaggi multimediali presentando strumenti di comunicazione e contenuti di diversa natura (testi, didascalie e pannelli, podcast, audio-guide, video, piattaforme web e social, ecc.) progettati per la comunicazione e mediazione in ambito museale. Attraverso gli esempi proposti si prenderanno in esame modalità e caratteristiche dei singoli linguaggi - testo, audio, immagine, video - con l’obiettivo di creare contenuti multimediali dedicati ad un’opera d’arte o un patrimonio culturale.Il momento centrale del laboratorio porterà all’ideazione e creazione di contenuti testuali e audiovisivi a partire dal tema proposto, articolandosi in momenti collettivi di confronto, lavoro di progettazione individuale, presentazione e discussione finale.

Modalità di verifica e valutazione

La valutazione finale del corso terrà conto del lavoro svolto nella fase di laboratorio con particolare attenzione alle scelte fatte nell'elaborazione dei contenuti individuali. In sede di esame studentesse e studenti dovranno sostenere un breve colloquio mirato a verificare il livello di consapevolezza delle tematiche affrontate e l'acquisizione di conoscenze e metodologie di progettazione.

Bibliografia
  • M. McLuhan, Capire i media. Gli strumenti del comunicare, Milano, Il Saggiatore, 2011
Testi consigliati
  • A. Calvani (a cura di), Principi di comunicazione visiva e multimediale, Roma, Carrocci Editore, 2011
  • G. Vitale, Design di sistema per le istituzioni culturali, Bologna, Zanichelli, 2013
  • G. Vitale, Il museo visibile, Bologna, Lupetti Editore, 2010
  • C. Ferrara, La comunicazione dei beni culturali, Bologna, Lupetti Editore, 2007