Ababo Docenti
Paola Babini

Prof. Paola Babini

Inizia il suo percorso artistico negli anni ’80 e si muove in un campo operativo molto ampio di tecniche e sistemi linguistici, in cui pittura, fotografia, scultura e ready-made figurano spesso insieme, in una costante ricerca dei materiali: specchi, vetri, plexiglas, ferro, acetato, smalti e gelatine.

Indaga le sottili relazioni tra l’oggetto e la sua rappresentazione, realizzando soprattutto installazioni dove dal suggerimento fotografico del quotidiano si scatenano nuove proiezioni, in un infinito ripetersi di moduli e ombre.

I materiali sono oggetto di una sperimentazione continua in cui le caratteristiche fisiche e organiche acquisiscono uno status poetico al pari del gesto.

Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Ravenna e si diploma in pittura nel 1985.

Nell’anno accademico 1995/96 e nell’anno 1997/98 è titolare della cattedra di Tecniche Pittoriche all’Accademia di Belle Arti di Sassari.

Nell’anno 1998/99 è docente di pittura all’Accademia di Belle Arti di Palermo.

Nell’anno 2000/2001 è docente di Tecniche Pittoriche all’Accademia di Belle Arti di Brera.

Dal 2001 insegna e collabora al corso di Comunicazione Didattica dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Bologna, tenendo un corso laboratoriale sulle tecniche espressive dell’arte.

Da novembre 2001 è titolare della cattedra di Tecniche Pittoriche all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Dal 2008 insegna Tecniche e Tecnologie delle Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, dove è attualmente Coordinatrice Didattica.

Insegna in ABABO:
Tecniche e tecnologie delle arti visive I

L’obiettivo del corso è la formazione di persone sensibili all’esperienza pratica, capaci di recepire la sostanza del fare artistico e la comunicabilità attraverso di esso. Per comunicare utilizzando il linguaggio visuale, è necessario scegliere con attenzione strumenti e materiali e riflettere sulle operazioni da compiere per tradurre in immagine ciò che si vuole esprimere. Il corso promuove la sperimentazione, lo studio dei materiali e l’elaborazione di attività di laboratorio legati all’arte contemporanea e alla mediazione, promuove la conoscenza degli strumenti, delle tecniche pittoriche e non solo, nell’ottica di una didattica che non può non essere anche una “pratica dell’arte”.

Vai al dettaglio 
Tecniche pittoriche

Il corso si pone l’obiettivo di affrontare la pratica delle tecniche pittoriche tradizionali e prevede la conoscenza dei linguaggi artistici con particolare attenzione all'arte contemporanea. Lo scopo è, inoltre, quello di far conoscere mezzi tecnici ed espressivi, in modo da favorire il dialogo fra la parte intuitiva, quella teorica e quella esecutiva, e di studiare a fondo le varie componenti che formano l’immagine (colore, segno, materia e supporti).

Vai al dettaglio