Ababo Docenti
Marta Allegri

Prof. Marta Allegri

È nata a Bologna nel 1961, ha vissuto per molti anni a Lovere sul lago d’Iseo (BG), ora risiede a Cavarzere (VE). Dal 1992 è docente di Scultura all’Accademia di Belle Arti, prima a Milano poi a Venezia e attualmente a Bologna.

La sua ricerca artistica si concentra sulla trasformazione e rigenerazione di tutto ciò che è scarto che ha perso la sua funzione originale ma mantiene una memoria culturale, il suo sguardo è rivolto in particolar modo al rapporto tra architettura e natura.

Tra le numerose mostre, progetti, residenze, una tappa importante per la sua ricerca è la personale alla Fondazione Bevilacqua La Masa, a Venezia, dove lo spazio espositivo di Palazzetto Tito torna ad essere una casa e le sue stanze ambienti domestici.

Attratta dai luoghi abbandonati, dal 2006 al 2011 con Carmine Tornincasa risana una vecchia casa colonica nella campagna veneta. Continua ad approfondire la ricerca sugli spazi dismessi e dal 2014 con Progetto Borca riattiva gli “alloggi delle religiose” dell’ex colonia dell’Eni, di Borca di Cadore (BL).

Gli interventi in questo spazio hanno un carattere temporaneo che riguarda un’idea di cura che prevede un continuo ritorno in questo luogo, un fare e disfare in un tempo rallentato che rigenera lo spazio.

Per approfondimenti qui il sito: https://www.martaallegri.it/

Insegna in ABABO:
Scultura I

Le esercitazioni in laboratorio prediligono i processi di trasformazione e recupero, educano alla gestione di uno spazio condiviso e mirano all’autonomia delle abilità individuali, alla formazione di un pensiero critico e metodi di ricerca personali. La realizzazione di forme in relazione allo spazio, attraverso esperienze dirette, ha come obbiettivo quello di andare oltre la sequenza temporale pensiero, progetto, tecnica. Il corso si pone come finalità quella di favorire un’abitudine al confronto, per sviluppare le relazioni nel gruppo e poter svolgere lavori condivisi anche su temi dati.

Vai al dettaglio 
Scultura III

Le esercitazioni in laboratorio prediligono i processi di trasformazione e recupero, educano alla gestione di uno spazio condiviso e mirano all’autonomia delle abilità individuali, alla formazione di un pensiero critico e metodi di ricerca personali. La realizzazione di forme in relazione allo spazio, attraverso esperienze dirette, ha come obbiettivo quello di andare oltre la sequenza temporale pensiero, progetto, tecnica. Il corso si pone come finalità quella di favorire un’abitudine al confronto, per sviluppare le relazioni nel gruppo e poter svolgere lavori condivisi anche su temi dati.

http://www.progettoborca.net/workshop-riparare-prendersi-cura-2/

https://www.accademiavenezia.it/upload/eventi/file/CaFoscari_Sostenibile_per_lArte_venight_2011.pdf

https://accademiavenezia.it/upload/docs/docenti/file/20/esercizi_sulla_luce.pdf

http://www.progettoborca.net/erbari-pionieri/

https://www.accademiavenezia.it/upload/docs/docenti/file/20/01_10_mattoni_per_ogni_studente.pdf

Vai al dettaglio 
Scultura II