Ababo Docenti
Maria Rita Bentini

Prof. Maria Rita Bentini

Si è laureata in Lettere Moderne con indirizzo storico-artistico, Università degli Studi di Bologna (rel. prof.ssa Vera Fortunati, Storia dell’arte moderna), con specializzazione in Storia dellarte nella stessa Università (rel. Prof. Massimo Ferretti).

Ha insegnato all’Accademia di Belle Arti di Urbino (A.A.1993-94) e dal 1994 a oggi all’Accademia di Belle Arti di Bologna; insegna all’Accademia di Belle Arti di Ravenna (dal 2008-09).

Tra le attività e le collaborazioni svolte:

Coordinatrice Relazioni Internazionali dellAccademia di Bologna (dal 1994), Comitato artistico-organizzativo “Ravenna 2019 Città candidata Capitale europea della Cultura” (2010-2014), Coordinatrice didattica dell'Accademia di Belle Arti di Ravenna (2008-2011), Ispettore onorario della Soprintendenza per i Beni artistici e storici Provincia di Ravenna (nomina del 2003). È co-curatrice di Plutôt la vie… plutôt la ville Premio Roberto Daolio per larte pubblica (dal 2014).

Divide i suoi interessi tra storia e contemporaneità, affiancando ricerche storico-artistiche alla critica d'arte.

Come storica dellarte ha scritto saggi, monografie, partecipato a convegni, ha inoltre preso parte a progetti di ricerca e ha coordinato progetti di restauro in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni storici e artistici di Bologna.

Nel versante della critica darte ha co-curato No border per il Museo d'Arte della Città di Ravenna (S. Maria delle Croci, dal 2000 al 2005-2006) con S. Simoni e C. Spadoni.

Insegna in ABABO:
Storia dell’arte moderna

Con questo corso lo studente arriverà a conoscere le principali vicende e i nodi fondamentali dell’arte, soprattutto italiana, dal Quattrocento alla fine del Settecento (dal Rinascimento al Neoclassicismo incluso), dovrà possedere gli strumenti di metodo che permettono di leggere l’opera d’arte dal punto di vista formale e stilistico, iconografico, tecnico, dovrà essere in grado di mettere in relazione l’opera d’arte con il contesto di produzione storico, sociale e culturale. L’obiettivo formativo finale è quello di formare un’individuale capacità critica e di lettura dei differenti fenomeni espressivi nel periodo storico-artistico di riferimento.

Vai al dettaglio 
Storia della decorazione

Il corso, attraverso la conoscenza storica di esperienze e protagonisti dell’arte e dell’architettura occidentale nel segno della decorazione dalla fine dell’Ottocento alle ricerche contemporanee, ha l’obiettivo di fare maturare una coscienza critica e un approccio alla progettualità consapevole del dibattito intorno alla decorazione che ha attraversato il XX secolo e che oggi appare assai ricco di nuove aperture nel contesto delle estetiche contemporanee.

Vai al dettaglio