Ababo Docenti

Prof. Carlo Vannini

Carlo Vannini è il fotografo di tutti gli oggetti che fanno cultura: opere d'arte, reperti archeologici, restauri, ma anche manufatti all'apparenza privi di nobiltà ma abitati da un forte senso della storia.

Nasce a Reggio Emilia nel 1956. Dopo una breve esperienza amatoriale,
matura una forte passione per la riproduzione professionale di opere d’arte,
che lo accompagna in coinvolgenti avventure di documentazione del
restauro, con la progressiva acquisizione di tecniche fotografiche quali
ultravioletti, infrarossi, luce radente, luce trasmessa e luce a specchio.
Dal 1982 ha realizzato illustrazioni per cataloghi e fotografie pubblicitarie
still life ed è riconosciuto come uno dei maggiori fotografi d’arte in Italia.
Ha realizzato fotografie per cataloghi e libri d'arte di alcuni dei più importanti editori italiani: Franco Maria Ricci, Allemandi, Federico Motta, Mazzotta, Skira, Silvana Editoriale, Scripta Maneant.
Nel mese di ottobre 2021 ha fotografato tutti gli interni di Castelgandolfo
per una prossima pubblicazione in edizione limitata.
Nel mese di novembre 2021 ha fotografato una selezione di opere del
Museo Etnologico Missionario “Opera Mundi” - Musei Vaticani.
Nei mesi di gennaio-febbraio 2022 ha effettuato una campagna fotografica
in gigapixel in scala 1:1 delle Stanze di Raffaello nei Musei Vaticani.
Nel dicembre del 2015 ha iniziato una campagna fotografica, completata nel maggio del 2016, in gigapixel in scala 1:1 della Cappella Sistina. Questa tecnica consiste nel realizzare mosaici di fotografie digitali in alta
risoluzione in sequenza e nella quantità necessaria per raggiungere la
dimensione voluta, poi montate da appositi software di stitching in un'unica
immagine.
Queste fotografie in gigapixel sono altresì servite alla realizzazione di un’opera imponente della ricostruzione in grandezza naturale di una Cappella
Sistina in Messico (vedi Cappella Sistina Mexico online).
L’impresa è culminata nella pubblicazione del libro in tre volumi in
edizione limitata La Cappella Sistina (Scripta Maneant 2016).
Con lo stesso editore ha realizzato i volumi in edizione limitata: Bologna, la Fontana del Nettuno La Cappella di San Severo e il Cristo velato di Napoli.
Ha realizzato l’intera campagna fotografica del Museo dell’Opera del
Duomo di Firenze per un volume a tiratura limitata di imminente
pubblicazione.
Nel gennaio 2020 ha realizzato l’intera campagna fotografica della Pinacoteca Nazionale di Ferrara.
Di recente ha realizzato l’intera campagna fotografica degli affreschi di Palazzo Fava a Bologna.
Insegna Fotografia per i beni culturali presso l’Accademia di Belle Arti di
Bologna.
Insegna Fotografia Digitale presso l’Accademia di Belle Arti di Verona
Insegna Fotografia per Design, Pittura e Scultura, Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Verona
Ha collaborato alla collana Bizzarro Bazar, curata da Ivan Cenzi ed edita
da #logosedizioni, per cui ha fotografato oggetti e manufatti insoliti e perturbanti, le meraviglie “nascoste” della nostra penisola. I volumi
attualmente pubblicati includono La veglia eterna. La cripta dei Cappuccini
di Palermo (2014), De Profundis. Il cimitero delle Fontanelle di Napoli
(2015), Mors Pretiosa. Ossari religiosi italiani (2015), Sua Maestà
anatomica. Il museo Morgagni di Padova (2016), Il Pietrificatore. Museo
Paolo Gorini di Lodi (2017), Paris Mirabilia (2017), London Mirabilia
(2018).

Insegna in ABABO:
Fotografia per i beni culturali
Corso impostato su esercitazioni pratiche, previste uscite, lavoro in Aula Posa e successiva gestione e post-produzione delle immagini. Riprese fotografiche sui restauri in corso d'opera e terminati in Accademia collaborando con i vari docenti in base alle loro esigenze, richieste e priorità.
Vai al dettaglio