Ababo Accademia
Storia
Fra le più antiche d’Italia, e pressoché unica a rimanere collocata nella sua collocazione originaria, l’Accademia di Belle Arti di Bologna fu fondata nel 1710 per incentivare le industrie artistiche locali, annoverando a oggi fra i suoi docenti grandi maestri come Antonio Basoli, Donato Creti, Giorgio Morandi, Virgilio Guidi, fino a Quinto Ghermandi e Concetto Pozzati per citarne solo alcuni. Dalle iniziali quattro classi d’insegnamento, una per i pittori, una per gli scultori, una per gli architetti e una per gli studiosi d’arte, con la riforma del sistema della formazione artistica, l’Accademia ha rapidamente ampliato la propria offerta formativa costruendo percorsi per diplomi accademici di primo e secondo livello, aprendo a discipline che da un lato ne rispettassero la tradizione, e dall’altro la rinnovassero, all’interno del mercato del lavoro contemporaneo. Accanto all’ambito tradizionale delle arti visive e plastiche come Pittura, Scultura, Decorazione e Scenografia, si sono affiancati nuovi corsi di diploma triennali e specialistici, tra cui Fumetto e illustrazione, Design grafico, Design del prodotto, Fashion Design, Linguaggi del cinema e dell’audiovisivo, Fotografia, Comunicazione e didattica dell’arte, o corsi quadriennali a ciclo unico come Restauro. Un processo fondamentale che vede giovani artisti cimentarsi con nuovi linguaggi e la nostra Accademia svolgere il suo ruolo primario di incubatrice di sperimentazioni creative ed esperienze formative.
Patrimonio
L’Accademia di Belle Arti di Bologna, dalla sua fondazione come Accademia Clementina, ha ereditato e implementato negli anni una raccolta di patrimonio artistico e storico composta da sculture, dipinti, disegni, stampe e documenti. Le opere plastiche, pittoriche e grafiche, assieme ai materiali di archivio, sono ancora oggi custodite negli spazi della scuola, diventando oggetto di riordino, catalogazione e ricerca da parte di docenti e studentesse e studenti dell’Accademia. Tutto il patrimonio è accessibile ad esterni per fini di studio, prevedendo anche il prestito rivolto a istituzioni culturali. Sempre a disposizione del pubblico, invece, sono le opere conservate in spazi quali l’Aula Magna, il corridoio e l’Aula Clementina. Gli altri spazi dell’Accademia saranno accessibili solo con le visite guidate attivate in occasione di eventi accademici e condotte da studentesse e studenti del Dipartimento di Comunicazione e didattica dell’arte.  Grazie al lavoro di un gruppo di docenti, studentesse e studenti l'Accademia ha potuto raccogliere parte del proprio patrimonio digitalizzato in una galleria online. Puoi scoprire e ammirare le opere su Google Arts & Culture.
Organi istituzionali
Accademia trasparente
Biblioteca
La biblioteca dell'Accademia raccoglie libri che affrontano tematiche legate alle molteplici discipline artistiche, oltre a cataloghi di mostre e monografie.
Contatti
Centralino +39 051 4226411   Sede storica Via delle Belle Arti n. 54 Sede del Guasto Via del Guasto n. 7/A
Consiglio accademico
Il Consiglio accademico è l’organo competente a programmare e coordinare le attività didattiche, scientifiche, artistiche e di ricerca dell’Accademia, fatte salve le attribuzioni riservate alle strutture didattiche e di ricerca.
Consulta studentesca
La Consulta studentesca è l’organo di rappresentanza studentesca a livello centrale,ed è riconosciuta dagli organi istituzionali. Lavora all’interno del Consiglio Accademico e di Amministrazione esercitando funzioni propositive ed esprimere i pareri previsti dallo Statuto e dai regolamenti che lo attuano, la Consulta può indirizzare le richieste o istanze studentesche e formulare proposte al Consiglio Accademico e al Consiglio di Amministrazione, con particolare riferimento all’organizzazione della didattica e dei servizi per il corpo studentesco.   Leggi qui il regolamento della Consulta.
Presentazione uscite didattiche a.a 2022/2023
Sportello di ascolto
Qualcosa ti causa sofferenza o difficoltà? Vieni a parlarne con noi. Lo sportello d’ascolto riceve, su appuntamento, tutti i giovedi dalle 10.00 alle 12.00 presso l'Ufficio del Dipartimento di Arti applicate e sarà a cura degli psicoanalisti di Dedalus APS.
Assemblea studentesca | 12 dicembre 2022
La consulta degli studenti e delle studentesse indice un'assemblea per lunedì 12 dicembre 2022 alle ore 14.00 presso l'Aula Teatro (T2).