Ababo Docenti
Francesca Grilli

Prof. Francesca Grilli

È un’artista visiva che lavora tra Bruxelles e Bologna. Prediligendo il linguaggio multidisciplinare tra cinema sperimentale, arti visive e performing arts, la sua poetica si articola tramite video, performance, fotografia ed installazioni, concentrando rispettivamente l’attenzione sulla complessità del racconto intimo e sulla ricerca di un’azione della massima intensità, coadiuvata dall'elemento sonoro, ritenuto dall'artista lo strumento più efficace per comunicare direttamente con l'inconscio personale e collettivo.

Tra le personali di rilievo si segnalano The forgetting of air, MAXXI (2016), Family al Van Abbemuseum di Eindhoven (2015-2017), MACRO di Roma (2012) e The Conversation al MAMbo di Bologna (2010).
Il suo lavoro è stato presentato in diverse sedi espositive in Italia e all’estero, come Fundação de Serralves a Porto (2017), Palais De Tokyo, Parigi (2017), Padiglione Italia alla 55esima Biennale di Venezia (2013), il MADRE di Napoli (2012), la Galleria d’Arte Contemporanea di Monfalcone (2012), la Serpentine Gallery di Londra (2010), Manifesta7 a Bolzano (2008).
Dal 2017 al 2019 è stata Artista Associata presso Santarcangelo dei Teatri Festival, attualmente collabora con corpoceleste.

Insegna in ABABO:
Pratica e cultura dello spettacolo

Il corso di Pratica e cultura dello spettacolo vuole sviluppare nello studente la capacità di inventare e progettare nuovi format contemporanei legati alla rappresentazione dell’immagine. Ogni studente sviluppa alla fine del corso, la propria azione nell’ambito di due giornate di presentazione all’interno dell’Accademia stessa oppure online. Lo studente impara la costruzione e composizione di una scheda tecnica che accompagna la sua produzione, fondamentale per sviluppare il senso pratico del mondo del lavoro.

L’obiettivo del corso è sviluppare una mente progettuale, che si ponga domande e questioni su come descrivere e rappresentare un evento, di qualsiasi natura. Questo aspetto e obbiettivo del corso è per me fondamentale. L’azione live, crea la possibilità di capire e concentrarsi sul delicato processo della documentazione.

Vai al dettaglio