Ababo Insegnamenti

Storia delle arti applicate

Conseguire una competenza sullo sviluppo delle arti applicate e del design (grafico in particolare) in relazione ai contesti sociali e culturali e alle recenti applicazioni in ambiti settoriali.

Programma

What is design useful for. Vita morte e miracoli del (graphic) design

Il corso di quest’anno si preoccupa di definire tre linee di lavoro, con l’obiettivo:

  • diretto di fornire una piattaforma di interesse comune ai vari corsi, supplendo al tempo stesso alla necessità di una storiografia del graphic design, per il corso di Design grafico
  • indiretto, per articolare la lezione con la maggiore varietà possibile, data la sua durata. Ognuna di queste linee occuperà una parte della lezione o del programma “Le parole del design (contemporaneo)”. Analisi di concetti chiave del medesimo.

Mezza lezione, collegate a “Una storia del graphic design”. Mezza lezione, costruita per assi problematici e cronologici, in relazione al punto 1

I settori in crescita. Dove competenze grafiche possano trovare espressione. Ultime lezioni del corso.

1 parte

  • Metodologia
  • Ambiguità
  • Esperienza
  • Consumo produttivo
  • Antropologia culturale
  • Teoria delle arti pratiche
  • Design researches
  • Stile
  • Design Thinking
  • Processo
  • Flessibilità
  • Innovazione
  • Design di filiera
  • Tecnica
  • Strumento
  • Comunità
  • Co-design
  • Facilitazione
  • Design management

2 parte

  • La grafica è scrittura
  • La nascita del design
  • Le avanguardie storiche e il rapporto con le arti visuali
  • Fra icona e sistema
  • Questioni di identità: dal marchio alla corporate alle guidelines al branding
  • Il graphic design delle subculture
  • Il design dei servizi
  • La digitalizzazione della comunicazione

3 parte

Un’analisi dei settori e delle applicazioni di maggior traino nell’applicazione del design grafico: motion graphics, packaging, servizi, sociale, digitale, intelligenza artificiale, ecc.

Modalità didattica

Lezioni frontali.

Modalità di verifica e valutazione

Sulla base dei libri in bibliografia, allo studente viene richiesta una ricerca sotto forma di presentazione che

  • precisa in 10 slide (compresa apertura con nome e corso, e chiusura con riferimenti di contatto) una delle tematiche del gruppo 1
  • attraverso una serie di immagini provenienti dalla storia del graphic design (non dalla cronaca attuale) debitamente commentati
  • composta secondo logiche di tipografia coerenti e giustificate nella prima slide

Schema su Classroom.

Bibliografia
  • C. Branzaglia, Fare progetti, Lupetti, 2019 (II ed.)
  • D. Baroni, M. Vitta, Storia del design grafico, Longanesi, 2003