Ababo Insegnamenti

Museologia e storia del collezionismo

Il corso si articola in lezioni teoriche, visite a istituzioni museali e incontri-seminari individuali per concordare il contenuto della tesina che ogni studente è tenuto a esporre in forma di lectio brevis prima della fine del corso.

Programma

Le lezioni teoriche verteranno soprattutto sulla storia del collezionismo, e quindi sulla ragion d’essere del museo stesso nelle sue varie “forme”: dai templi dell’antichità alle chiese medioevali, attraverso gli studioli fino alle grandi collezioni principesche, dalle wunderkammern e cabinet de curiosités fino al museo illuminista.

Particolare attenzione verrà riservata ad alcune figure esemplari della storia del collezionismo con inevitabili incursioni nel contemporaneo. Nell’intreccio tra storia dell’arte, del gusto e del collezionismo, le basi per una riflessione circa i termini museo, museografia e museologia.

Bibliografia
  • A. Lugli, Naturalia et Mirabilia. Il collezionismo enciclopedico nelle Wunderkammern d’Europa, Mazzotta, 1983
  • K. Pomian, Collezionisti, amatori e curiosi. Parigi-Venezia XVI-XVIII secolo, Il Saggiatore, 1987 (pp. 7-60)
  • C. De Benedictis, Per la storia del collezionismo italiano. Fonti e documenti, Ponte Alle Grazie, 1999
  • C. Ruggeri Tricoli, Il richiamo dell’Eden. Dal collezionismo naturalistico all’esposizione museale, Vallecchi, 2004

La bibliografia verrà via via integrata a lezione con testi di approfondimento degli argomenti trattati e con letture varie, per cui si raccomanda agli studenti la frequenza del corso, per quanto non obbligatoria. Gli studenti che non possono partecipare alle lezioni per vari motivi, sono pregati di contattare la docente prima di sostenere l’esame. 

Testi consigliati

Testi di approfondimento

  • G. Olmi, E. Tongiorgi Tomasi, De Piscibus la bottega artistica di Ulisse Aldrovandi e l’immagine naturalistica, Edizioni dell’Elefante, 1993
  • C.F. Nickel, La museografia. Guida per una giusta idea ed un utile allestimento dei musei, a cura di M. Pigozzi, M. Giuliano, A. Huber, Clueb, 2005
  • H. Bredekamp, Nostalgia dell’antico e fascino della macchina. La storia della Kunstkammer e il futuro della storia dell’arte, Il Saggiatore, 2007
  • V. Conticelli, “Guardaroba di cose rare e preziose”. Lo Studio fiorentino di Francesco I de’Medici. Arte storia significato, Lumieres Internationales, 2007
  • E. Grazioli, La collezione come forma d’arte, Johan&Levi, 2012
  • L. Galli Machero, M. Mazzotta (a cura di), Wunderkammer. Arte, Natura, Meraviglia ieri e oggi, cat. mostra, Skira, 2013-2014  
  • N. MacGregor, Il mondo inquieto di Shakespeare, Adelphi, 2017

Testi letterari

  • A.M. Ripellino, Praga Magica, Milano, 1973
  • P. Valéry, Il problema dei musei, (1923), in Scritti sull’arte, Milano, 1984
  • B. Chatwin, Utz, Milano, 1989
  • T. Bernhard, Antichi maestri, Milano, 1992
  • I. Calvino, Collezioni di sabbia, Milano, 1994
  • P. Auster, L’invenzione della solitudine, Torino, 1997
  • G. Manganelli, Salons, Milano, 2000
  • B. Comment, Il congresso dei busti, Bellinzona, 2002
  • M. Yourcenar, Memorie di Adriano, Torino, 2002
  • J. Safran Foer, Ogni cosa è illuminata, Parma, 2004
  • W.G. Sebald, Austerlitz, Milano, 2006
  • J. Saramago, Il viaggio dell’elefante, Torino, 2009
  • E.L. Doctorow, Homer & Langley, Milano, 2010
  • A.S. Byatt, Il libro dei bambini, Torino, 2010
  • E. De Waal, Un’eredità di avorio e ambra, Torino, 2011
  • E. Vila-Matas, Kassel non invita alla logica, Milano, 2014
  • H. Tuzzi, Morte di un magnate americano,  Milano, 2013